Amsterdam: non solo meta di trasgressione ma anche di shopping

lauradolsAppena si sente nominare la capitale dell’Olanda, automaticamente il nostro pensiero va al tanto discusso quartiere a luci rosse o ai coffee shop dove è legale fumare cannabis. In realtà Amsterdam offre pure molti altri svaghi ai turisti, compresi quelli più comuni come lo shopping.
I quartieri dove sono situati attualmente i negozi più trendy sono il De Pijp (un tempo abitato dalle classi operaie), il Westpark o le vie del Jordaan e de Eilanden.
Le amanti del bon ton e del vintage moderno non possono esimersi dal visitare il punto vendita di Laura Dols (Wolvenstraat 6 e 7): qui infatti è possibile acquistare abitini adatti per serate retrò, gonne ampie e voluminose stile anni ’60, scarpe a zeppa alta e tanti cappellini in vari modelli.
Collezioni decisamente più contemporanee seppur non stravaganti, invece, si trovano presso lo showroom appena inaugurato di Wella Warenhaus (Keizersgracht 300). Il negozio include anche un laboratorio, dove vengono creati accessori di tendenza e piccoli bijoux
Per chi è alla ricerca di fantasie folk, scozzesi, a righe o a quadretti che siano, va a colpo sicuro recandosi da Lady Day (Hartenstraat, 9). Oltre a tali capi ultra colorati che rimandano all’epoca dei Beatles, è disponibile pure una linea di mise più sexy e femminili che sembrano quasi delle sottovesti di un tempo.
L’abbigliamento degli anni ’70 e ’80, infine, viene riproposto da I Love Vintage (Prinsengracht 201) dove spopolano ancora i fuseaux, gli stiletti, le maxi-maglie jacquard, le gonne-pantalone e le grandi borse in tessuto o paglia. Insomma, i visitatori degli store della città non torneranno a casa con la valigia vuota, visto che adocchieranno di certo qualcosa di loro gradimento in una così vasta offerta.

Leggi tutto »

  • Share/Bookmark